Strane sostanze

Occhio a cibo, acqua, aria, materiali edili, tessili

Cibo, acqua, aria, materiali edili, tessili sono tra gli elementi più soggetti all’attacco di sostanze dannose e quindi diventano di fondamentale importanza i provvedimenti protettivi e preventivi.
Secondo Hermann Kruse, tra i tossicologi più affermati in Germania e Professore presso il dipartimento di Tossicologia dell’Università di Kiel, Germania, è possibile (anche alla luce dei risultati acquisiti attraverso la ricerca scientifica), fornire fondati consigli per difendersi dalle sostanze tossiche che ci circondano.
Sarebbe pertanto opportuno rinunciare il più possibile ad alimenti contaminati e ai biocida all’interno delle abitazioni.
È indispensabile eseguire saltuariamente controlli sull’acqua potabile rispetto alla presenza di nitrati e metalli pesanti.
Quando si costruisce una casa o semplicemente durante il restauro, vanno scelti con accuratezza i materiali edili certificati. 
Serve controllare l’aria negli ambienti interni, rispettando la frequenza del cambio d’aria.
Infine va evitato l’acquisto di tessuti trattati e vanno privilegiati tessuti naturali senza sostanze aggiuntive contrassegnate dal sigillo di qualità.

Articolo completo si trova nell'edizione 101/102 del 2017 alle pagine 46 - 49.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 101/102 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.