Muoversi in frontiera

Ragioniamo dell'oggi

Dagli anni '40 in poi lo sviluppo edilizio prodotto dal connubio Politici & Progettisti ci appare generalmente del tutto irrispettoso dell'ambiente, del buon gusto e delle tipologie locali. Da poco tempo ci si preoccupa dei grandi guasti e difetti generati. Le soluzioni non possono essere dei singoli episodi positivi. Occorre risolvere problematiche più generali come il rapporto uomo/periferia, riconsiderare la distribuzione delle funzioni, frenare ulteriori cementificazioni, porre più attenzione al riuso, favorire la partecipazione dei cittadini, prevedere i problemi e programmare le soluzioni ottimali.

Articolo completo si trova nell'edizione 11 del 1998 alle pagine 14-15.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.