Riforestazione e nuove frontiere dell’urbanità

Masterplan e Infrastruttura verde a Pisa

Il territorio della città di Pisa si estende su una superficie di 187,10 Kmq. di cui soltanto circa il 15,5% corrisponde all’aggregato urbano mentre il restante 84,5% è terreno non edificato costituito dal Parco naturale regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli (127,99 kmq), dal bosco comunale (7,43 kmq), dalle aree agricolo periurbane (4 kmq) e dai terreni che circondano l’aeroporto (26,21 kmq).

Il Parco regionale è prevalentemente un’area boschiva con alberi di pioppo, ontano, frassino, leccio e pino ma sono presenti anche dune, aree palustri ed una flora con specie tipo drosere, periploche, osmunda, ibisco rosa. Nel 2004 il parco è stato riconosciuto dall’UNESCO come “Riserva della biosfera” con il nome di Selva Pisana.

Il bosco comunale, una porzione di 7,43 Kmq ricadente nella tenuta di Tombolo e situato nella fascia litoranea tirrenica, dispone di circa 80.000 alberature costituite da pinete di pino marittimo e domestico, leccete, macchia mediterranea e boschi planiziali di latifoglie. 

Articolo completo si trova nell'edizione 119 del 2019 alle pagine 44-51.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 119 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.