Sul dorso della balena

Osservatorio e studio dei grandi cetacei sull’isola di Andøya

Il 29 gennaio di quest’anno il Corriere della Sera pubblicava un’intervista di Guido Santevecchi a Sara Platto, docente di “Comportamento e benessere degli animali” all’ Università Jianghan di Wuhan, la città cinese da cui è partito il Covid19. La dottoressa, specializzata in comportamento di delfini e balene, è convinta che la pandemia in corso avrà anche risvolti positivi. Ci indurrà a rivedere i nostri stili di vita e ad aumentare la consapevolezza che la nostra salute dipende da quella del mondo naturale.

In Cina, ad esempio, servirà ad accelerare l’approvazione della legge che vieta il commercio di animali selvatici. “Qui – afferma Platto‐ ci sono due mondi. Quello dei giovani che si battono per la difesa e la conservazione delle specie, quello dei nuovi ricchi, della classe media che vede uno status symbol nella carne di animali selvatici e protetti. Penso che Pechino abbia preso una sberla forte con il virus e cambierà”.

Articolo completo si trova nell'edizione 121/122 del 2020 alle pagine 48-53.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 121/122 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.