Moderno e antimoderno

Krier, Rob (1938) è fra gli architetti e urbanisti più importanti del cosiddetto Post Modernismo: alla base del suo pensiero troviamo la volontà di creare luoghi in cui gli abitanti possano identificarsi con un ambiente circostante intensamente partecipato, in una logica che si contrappone ai non luoghi di tanta architettura contemporanea.
I progetti di Krier a Helmond, Brandevoort, Brabant e Haverleij, sono esemplificativi del lavoro concettuale dello stesso architetto sul tema dello spazio urbano.
La grande mostra monografica organizzata dal Deutsches Arkitectur Museum di Francoforte nell’autunno 2005, celebra la donazione fatta da Krier all’ente: l’intero corpus d’archivio dei propri lavori realizzati fino al 2004.

Articolo completo si trova nell'edizione 45 del 2005 alle pagine 20 - 27.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura®

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.