La facciata di Firenze: poteva essere meglio?

Il completamento della facciata del Duomo di Firenze è stata oggetto di tormentate vicende per lunghi decenni (fino al 1887): la facciata consiste in un paramento che ricopre la muratura portante che si sforza di risultare mimetico rispetto l’originalità consolidata degli schemi tipici di quell’eclettismo ottocentesco che del gotico faceva incetta.
Le dispute che si sono avvicendate con teorie e disegni sull’interpretazione del Prospetto del Duomo di Firenze, possono apparirci addirittura più interessanti rispetto l’esito finale.

Articolo completo si trova nell'edizione 47 del 2006 alle pagine 50 - 55.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.