300 giorni

Il restauro per la nuova Università nel cuore del centro storico di Treviso

L’intervento interessa il restauro dell’ospedale Santa Maria dei Battuti trasformandolo nella nuova sede dell’Università nel nuovo quartiere “Latino” di Treviso.
Eseguendo i lavori di restauro, si è conservato scrupolosamente il patrimonio storico-edilizio esistente, limitandosi solo a modificare la destinazione d’uso: il recupero prevedeva la riqualificazione dell’edificio della Dogana (ora facoltà di Giurisprudenza), di un altro edificio all’interno della caserma Micca (ora sede della facoltà di Economia e Commercio), di Palazzo Bortolan e di altri corpi di fabbrica della Lavanderia e della Maternità.
In tutto l’intervento di Treviso si è voluto evidenziare la forza della cultura moderna attenta a valorizzare i valori della tradizione; di particolare interesse, la sistemazione delle aule con il recupero dell’Aula Magna con il suo arredo, d’ispirazione palladiana e oxfordiana.
L’ultima fase dell’intervento prevedeva la nascita del ”Quartiere Latino” con l’ulteriore costruzione di parcheggi interrati su tre piani.

Articolo completo si trova nell'edizione 66 del 2010 alle pagine 30 - 35.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 66 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.