Difendersi dal caldo

I cinque punti della protezione termica passiva

Il comportamento di una tecnologia isolante nei confronti del freddo e del caldo, può essere assai differente e la prestazione termica di un edificio non è legata alla sola efficacia del sistema tetto-pareti nell’ostacolare l’ingresso del calore, bensì da un insieme di numerosi fattori. 
L'analisi di tali fattori distingue tre aspetti relativi al calore: L’ingresso nelle ore diurne, La protezione all’interno dell’edificio e lo smaltimento nelle ore notturne.
La strategia della protezione termica estiva si compone di cinque punti: le schermature delle superfici vetrate, lo sfasamento e attenuazione dell’onda termica nelle superfici opache, la minimizzazione dei ricambi d’aria nelle ore calde, lo stoccaggio momentaneo dei carichi termici interni cioè la produzione del calore all’interno dell’edificio, la ventilazione intesa come ricambio d’aria nelle ore calde della giornata.

Articolo completo si trova nell'edizione 66 del 2010 alle pagine 42 - 45.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 66 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.