La scuola dei bambini

Architettura accogliente a favore del benessere quotidiano

La nuova sede della scuola Don Milani di Faenza sorge all’interno di una vasta zona verde nel quartiere Cappuccini, nei pressi della strda che collega la cittadina Manfreda a Brisighella.
Il progetto si è sviluppato attraverso una serie d’iniziative aperte alla cittadinanza, coordinate dai tecnici comunali, con la collaborazione dell’Arch. L. Kroll e dell’Arch. Sasso, Ugo.
Il risultato di questa collaborazione fu un progetto preliminare presentato al VI Simposium di Bioarchitettura tenutasi a Bologna nel 1997.
Nel complesso generale del progetto, la pizza centrale diventa il punto d’incontro non solo della scuola ma del quartiere e dei cittadini; La piazza è circondata dagli edifici che possono avere vita autonoma al di fuori dell’attività scolastica.
Il villaggio è anche un’idea di città (città/villaggio dei piccoli centri storici d’origine medioevale): la strada suddivide i blocchi degli edifici, la piazza è il vuoto che si contrappone alle strutture, la diversità dei vari camminamenti ed ambienti aiuta il percorso didattico e scolastico, I materiali utilizzati sono d’origine naturale come legno, laterizio e alluminio riciclato.

Articolo completo si trova nell'edizione 66 del 2010 alle pagine 15 - 17.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 66 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.