Se il segnale è per tutti

Inclusioni ed esclusioni prodotte dalla segnaletica urbana

Un supporto segnaletico è in grado di parlare ai soggetti in quanto utenti degli spazi pubblici, ma può essere pensato anche per interpellare i sentimenti e l’immaginario delle persone, senza per questo perdere la propria connotazione informativa.
La Società Cooperativa Sociale A.S.A.D. (Associazione Servizi Assistenza Domiciliare) di Perugia ha realizzato un sondaggio, nel 2011, sulla segnaletica degli spazi riservati alle diverse abilità allo scopo di identificare un pittogramma che più si identificasse con le persone interessate.
Un gruppo di docenti e studenti del Gordon College di Boston ha lanciato il “The Accessible Icon Project”, un progetto di design partecipato che ha prodotto un nuovo pittogramma “dinamico” per la disabilità.

Articolo completo si trova nell'edizione 82 del 2013 alle pagine 46 - 49.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 82 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.