Turismo fluviale sul Delta del Po

Sperimentare un nuovo sviluppo economico ed insediativo

Il progetto di distretto turistico-fluviale, a cura di Pierfrancesco Rainieri (lungo l’asta fluviale Cremona – Ostiglia), propone di recuperare gli esistenti “non luoghi” ed il fiume Po, attraverso una mixitè funzionale e un’architettura in grado di rappresentare il luogo, capace di attrarre nuovi fruitori.
La proposta è caratterizzata da soluzioni a basso impatto ambientale, percorsi e spazi che permettano la fruizione del territorio, rivalutazione degli ecosistemi e dell’acqua, residenze turistiche e architetture come punti di riferimento e osservazione del paesaggio.

Articolo completo si trova nell'edizione 104 del 2017 alle pagine 24 - 29.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 104 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.