Editoriale - La visione sistemica della vita

Una profonda lezione che dobbiamo imparare dalla vita

Oggi l’attenzione per l’ambiente (sia naturale che architettonico) non è un problema che si può affrontare in modo isolato senza tener conto del contesto in cui si sviluppa la nostra quotidianità, il lavoro, la politica le imprese.
“La rete della vita” (1996), “La scienza della vita” (2002) e “vita e natura: una visione sistemica” sono testi che sintetizzano l’orizzonte concettuale di Fritjof, Capra, sulle quattro dimensioni della vita: biologica, cognitiva, sociale ed ecologica.
La visione sistemica della vita richiede un modo sistemico di pensare in coerenza con i principi con i quali si fonda l’ecologia.
In poche parole: la natura sostiene la vita creando e alimentando comunità.
La bioarchitettura è il tentativo di creare spazi appropriati nei quali possono fiorire tali comunità sostenibili.

Articolo completo si trova nell'edizione 107 del 2017 alle pagine 2 - 5.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 107 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.