Il vernacolare - La città come tessuto naturale

Quartier Admiraalsplein, Dodrecht, Paesi Bassi, 1998

Il contesto bisogna accettarlo, arricchirlo, dargli un nuovo ruolo, inglobarlo, completarlo in modo che subentri un nuovo uso.
Il primo contesto di un’architettura è l’uomo che vi abita.
La cultura vernacolare permette di concepire gli oggetti in relazione gli uni con gli altri in maniera spontanea.
Il progetto di Lucien, Kroll del quartiere Admiraalsplein a Dodrecht, nei Paesi Bassi (1998) è un manifesto della “poetica del disordine”, intesa come possibilità di diversificazione ed espressione di elementi e culture, all’interno di contesti urbani ad alta intensità edilizia.

Articolo completo si trova nell'edizione 108 del 2018 alle pagine 44 - 47.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 108 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.