Partecipazione – Forma, gioco ed educazione

A Faenza la scuola partecipata, Italia, 1997

Per Lucien, Kroll la partecipazione (utenti, abitanti) si intende all’interno di un movimento mondiale di revisione dei ruoli: l’urbanizzazione e l’architettura non possono più accontentarsi d’essere dei semplici mestieri, efficaci ed ispirati, ma devono diventare strumenti sociali di riconciliazione.
Il progetto Don Milani a Faenza (1997), curato da Lucien, Kroll e Ugo, Sasso, è pensato come un insieme di piccoli condomini che propongono un disegno organico della scuola.
Il tutto dettato da un percorso di coinvolgimento di allievi, docenti, genitori e tecnici che hanno fornito un contributo fondamentale nella progettazione.

Articolo completo si trova nell'edizione 108 del 2018 alle pagine 68 - 77.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 108 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.