Drava Piave fiumi e architetture

Valorizzare e connettere

Il progetto Drava Piave Fiumi e Architetture pone al centro di uno studio urbanistico, storico, culturale e turistico la realtà dei bacini idrografici dei fiumi Drava e Piave che, con il loro corso, rappresentano la naturale via di comunicazione tra Italia e Austria e sono i custodi di un patrimonio storico e ambientale di inestimabile valore. 
Il progetto elaborato dalla Provincia di Treviso, segue una sequenza metodologica che analizza il territorio con l’obiettivo di riconoscere e classificare una pluralità di “situazioni tipologiche”.
Le Linee Guida (Studio D:rh Architetti) elaborate in duplice chiave, urbanistica ed ecoturistica, rappresentano il risultato di questa indagine.
Il percorso ecoturistico, (Studio S.P.A.A) strettamente legato alla valorizzazione dei luoghi da attuarsi mediante l'applicazione delle Linee Guida, diviene una sorta di filo conduttore tra il fiume Piave e le sue sponde, ma anche tra lo stesso fiume e il suo entroterra caratterizzato dai vigneti, dai borghi rurali, dalle aree naturalistiche e dagli insediamenti produttivi che, attraverso un processo di riqualificazione, potranno ospitare aree di servizio ed interscambio della mobilità. 
L’Ambito di Studio Est è stato selezionato quale area di intervento ai fini del concorso di idee: A seguito del concorso i vincitori (Studio S.P.A.A. architette Elena Catarossi, Cristina Boghetto, Monica Lenhardy) hanno ricevuto l’incarico per la progettazione del percorso ecoturistico.

Articolo completo si trova nell'edizione 109 del 2018 alle pagine 36 - 41.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 109 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.