Marinilla Educational Park

Una rete di spazi in mutazione nel parco didattico in Colombia

L’architetto colombiano Giancarlo Mazzanti ha progettato per la città di Marinilla uno spazio ibrido, un parco pubblico che diventa edificio, un’architettura che si trasforma in una piazza, dove il contributo attivo degli utenti è parte integrante della strategia urbana che sottende al progetto. Nella sua forma il Marinilla Educational Park si ispira all’idea di crescita nello spazio e nel tempo, dove anche l’attività di “imparare” è un’azione dinamica che coinvolge il corpo e la percezione, che si realizza nel dialogo tra le persone ed il paesaggio naturale. L’edificio presente nel parco, prevede un volume rialzato su pilastri metallici che sembrano muoversi come le zampe di un animale preistorico a sottolineare l’idea di mutazione e transitorietà. Quindi la struttura è uno scheletro d’acciaio, visibile ma non invasivo, avvolto da una rete metallica con la medesima tonalità cromatica così a creare una mesh che delimita lo spazio interno formato da volumi modulari in policarbonato di colore rosso. Un aspetto fondamentale del progetto consiste nell’osmosi tra interno ed esterno reso palese dalla sensazione di incompletezza fisica di un contenitore permeabile e in grado di accogliere continue modifiche d’uso, formali e volumetriche anche da parte degli utenti.

Articolo completo si trova nell'edizione 116 del 2019 alle pagine 26-35.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 116 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.