Curati nell’oasi di luce e piante

Architettura terapeutica nell’ospedale-giardino di Bogotà

L’ampliamento dell’ospedale della Fondazione Santa Fe de Bogotà, realizzato nel 2016 su progetto di El Equipo Mazzanti, studio vincitore del concorso indetto nel 2012, trasforma il preesistente complesso ospedaliero in un articolato “connettore urbano” dedicato al benessere delle persone e della società. L’elemento saliente dell’intervento è la torre di 12 piani, caratterizzata da una parete ventilata in terracotta costituita da mattoni grezzi ancorati a cavi verticali in acciaio; questo espediente permette, a seconda delle esigenze, la creazione di differenti texture e modulazioni di luce. Dietro a questa “pelle vibrante” si snodano percorsi verdi con piante che minimizzano i rumori, puliscono l’aria, favoriscono la ripopolazione di farfalle e uccelli. Su questi percorsi verdi si affaccia un nocciolo trasparente di calcestruzzo, acciaio e vetro che ospita diversi reparti, degenze, spazi collettivi e auditorium al settimo piano. L’ospedale giardino di Bogotà è diventato motivo di orgoglio per gli abitanti della città e costituisce una nuova cultura del servizio e della relazione tra personale medico, pazienti e familiari.

Articolo completo si trova nell'edizione 117 del 2019 alle pagine 18-25.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 117 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.