Tre tappe verso la sostenibilità

Fare meno (sufficienza) con meno (efficienza)

Se vogliamo continuare a vivere sul pianeta Terra, dobbiamo scegliere la strada della sostenibilità ecologica e sociale; è una strada che richiede il compimento di tre transizioni interdipendenti: dai combustibili fossili alle energie rinnovabili, dall’economia lineare all’economia circolare, dal consumismo alla sobrietà. Per evitare il cambiamento climatico dobbiamo abbandonare l’uso dei combustibili fossili entro il 2050 (Conferenza COP21 di Parigi) e utilizzare le energie primarie rinnovabili del sole, del vento e dell’acqua. Non è più possibile continuare con “l’usa e getta” dell’economia lineare perché è un sistema ecologicamente insostenibile che porta all’esaurimento delle risorse e all’accumulo di una quantità infinita di rifiuti. Nell’economia circolare, l’energia usata proviene da fonti rinnovabili e le risorse della Terra vengono usate in quantità più possibile limitate e in modo intelligente. Emerge ora la necessità di ridurre il consumo di energia; per fare questo dobbiamo aumentare l’efficienza energetica di tutte le apparecchiature che usiamo e contemporaneamente adottare uno stile di vita più sobrio attento allo spreco (dal consumismo alla sufficienza). La sobrietà libera l’uomo dalla frenesia dell’accumulo, lo rende capace di una fruizione condivisa e orienta la vita in una prospettiva di cura per il presente e di custodia per il futuro.

Articolo completo si trova nell'edizione 117 del 2019 alle pagine 2-5.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 117 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.