L'identità urbana

La non città nuovi quartieri o definizione di bordi?

Il nuovo modo di pianificare la città di Roma da quando si è insediata la giunta progressista, nel 1993, tende alla sperimentazione di strumenti complessi. Poster Plan che individua 11 grandi ambiti da sottoporre a recupero urbano e 6 a riqualificazione, tutti in periferia, sottoposti a "bandi di idee". Nel 2000 nuovo piano regolatore che prevede ben 52 milioni di metri cubi di nuova edificazione, trascurando i precedenti impegni di riqualificazione dell'esistente e della progettazione dei "bordi" della città privi di caratteristiche "urbane".

Articolo completo si trova nell'edizione 28 del 2002 alle pagine 24-25.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura®

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.