Progetto di bioarchitettura

Spazi Urbani: identità perduta – L’architettura che cuce – Non resta che recuperare il degrado – Area metropolitana? No grazie – Manutenzione ordinaria e straordinaria – Interconnettere ciò c

Il Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Bologna, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Bioarchitettura, prevede annualmente un laboratorio progettuale di specializzazione post Laurea in Bioarchitettura: quest’anno (2002/2003) è stata presa in considerazione come area di studio la piana fluviale di Settimo tra Firenze e Scandicci, isolata dal resto del territorio dai corsi d’acqua del Greve e dell’Arno, dall’autostrada del Sole e dalla superstrada Firenze – Pisa – Livorno.
Si tratta di una zona cuscinetto con forti e complicate problematiche che hanno reso quest’area urbanizzata ma con un grave degrado.

Articolo completo si trova nell'edizione 35 del 2004 alle pagine 48 - 67.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura®

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.