Architetture dell'acqua

Il rapporto tra architettura e acqua durante l’Illuminismo: Ledoux, Memmo e Antolini

L’architettura dell’Illuminismo ha segnato nella storia un profondo cambiamento del ruolo dell’acqua nelle piazze delle città europee.
L’architettura precedente (rinascimento e Barocco) ha creato piazza chiuse, mentre l’Illuminismo apre le proprie piazze al sistema urbano della città e l’elemento acqua diventa parte integrante della città stessa.
Tra i tanti esempi ricordiamo: le saline di Chaux di Ledoux, il Prato della Valle a Padova di Memmo e Cerato, il Foro Bonaparte a Milano di Antolini.

Articolo completo si trova nell'edizione 43 del 2005 alle pagine 10 - 13.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura®

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.