Cina: il bund 18 a Shanghai

Da quando il governo cinese, nel corso di questi ultimi vent’anni, ha deciso di fare di Shanghai la città simbolo del “socialismo di mercato” e quindi della rinascita economica del paese, i cambiamenti fisici ed economici sono stati sconvolgenti.
Legata alla presenza Britannica in un contesto estraneo culturalmente, gli interventi di riqualificazione di alcuni insediamenti stanno guadagnando un ruoli da protagonista: tra questi interventi di recupero, a cura dello Kokaistudios e Giuseppe Tonini, il Bund 18 (ex sede della Chartered Bank del 1923/24) è stato particolarmente attento per l’eleganza di alcune soluzioni adottate e l’approfondimento filologico.

Articolo completo si trova nell'edizione 46 del 2006 alle pagine 18 - 25.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.