Editoriale - Glocal

Pensiero globale azione locale

Il territorio italiano è altamente esposto al rischio sismico e al dissesto idrogeologico: la terribile disgrazia del terremoto che ha colpito l’Aquila e il suo circondario, poteva essere minimizzata pensando e programmando uno sviluppo sostenibile.
Bisogna avere una nuova visione ambientale e culturale in cui ecologia ed economia trovino un loro equilibrio: in tale contesto dovremmo essere contenti di consumare meno e capire che è possibile raggiungere la “qualità” attraverso relazioni e rapporti e non continuando aggiungere “quantità”.

Articolo completo si trova nell'edizione 56 del 2009 alle pagine 2 - 3.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 56 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.