La soglia dell’infinito

Il cimitero sul fiume Meno

Il cimitero di Schwanheim, poco distante dal centro di Francoforte, si affaccia sull’omonima riva che costeggia il Meno, ma l’ensemble, sia dal punto di vista architettonico che paesaggistico, aveva urgente bisogno di essere risanato. 
Tre sono i principali elementi che costituiscono questo intervento di riqualificazione curato dall’Architetto Jan Kavan (Kavan Architekten): l’edificio multifunzionale, la sala del commiato, la pensilina davanti alla sala del commiato che prolunga e amplia lo spazio interno.
La ristrutturazione del cimitero ha avuto il suo fulcro nella costruzione della nuova “sala del commiato”, una piccola cappella in grado di ospitare circa 40 persone.
La conformazione a “L” di questi elementi crea uno spazio intimo rivolto verso il cimitero che mantiene e ingloba i due grandi castagni preesistenti.
I materiali utilizzati, soprattutto il legno, conferiscono all’intervento un aspetto semplice ed essenziale.

Articolo completo si trova nell'edizione 95 del 2015 alle pagine 34 - 39.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 95 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.