La gare d’Auteuil, Parigi insegna

Indicazioni per umanizzare l’architettura

Il concorso del 2008 per l’area de La Gare d’Auteuil a Parigi, richiedeva proposte progettuali contemporanee per la creazione di 358 alloggi, attività commerciali, servizi e parcheggi per un totale di circa 28.000 mq, che avrebbero dovuto costituire un nuovo quartiere urbano tra il Boulevard Suchet e il Boulevard Montmorency.
Il concorso poneva come condizione l'associazione di quattro diversi studi di architettura che condividessero una visione comune in materia di sviluppo urbano. 
Il progetto proposto dal gruppo formato da ECDM architectes, BuildingBuilding, Lucien, Kroll, Duncan Lewis, ripropone la principale richiesta del bando: “introdurre la più grande varietà architettonica possibile”, attraverso l'ecologia urbana, una struttura e tipologia eterogenea, facciate viventi, flessibilità / variazione / trasformabilità.

Articolo completo si trova nell'edizione 97 del 2016 alle pagine 28 - 35.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 97 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.