Una posata per tutti

L’attenzione ai bisogni diventa prassi

Design for All (DfA) significa concepire ambienti, sistemi, prodotti e servizi fruibili in modo autonomo da persone con esigenze e abilità diverse, che fanno parte di una comunità globale multiculturale e complessa.
Una delle prime pratiche in Italia che ha applicato i principi del Design for All è l’autogrill di Villoresi Est sull’autostrada A8 in località Lainate (Milano).
La piattaforma Archidiversity, è un racconto aperto e in progress, che raccoglie le testimonianze di alcuni architetti milanesi per promuovere i criteri del Design for All.
Cutlery for All, (una posata per tutti) è un progetto della piattaforma Archidiversity, questa volta nel settore del design dove i principali criteri del progetto sono stati: migliorare la presa e l’impugnabilità, facilitare i movimenti, ridurre il tremolio, consentire l’uso con una sola mano, rispondere al bisogno diffuso di un’estetica soddisfacente.
Questa esperienza è stata protagonista di esposizione Archidiversity all’interno di Expogate, a Milano 
www.archidiversity.it

Articolo completo si trova nell'edizione 98/99 del 2016 alle pagine 84 - 89.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 98/99 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.