La sacralità del bosco di Sant’Antonio

Le antiche difese e l’uso dei boschi nell’Appennino Abruzzese

Il bosco di Sant’Antonio è situato nel Comune di Pescocostanzo (L’Aquila) in un’area di circa 500 ettari.
Il bosco rappresenta il biotopo forestale più conosciuto nell’Italia centrale ed è caratterizzato dalla “difesa” o defenza che sta a indicare generalmente un terreno chiuso, protetto, di natura demaniale o feudale soggetto ad uso collettivo.
Il bosco, di grande valore naturalistico, è anche noto per i colossali alberi cariati e contorti dal tempo, spesso caratterizzati da un insolito portamento a candelabro.
Il bosco è stato recentemente insignito del Premio Carlo Scarpa per i giardini.

Articolo completo si trova nell'edizione 73/74 del 2012 alle pagine 5459.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 73/74 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.