Progettare la normalità - Bioarchitettura Quotidiana - Riumanizzare e civilizzare l'urbano - Atti della Convention Internazionale 2013 – Il capitale inattivo

Strategie d’innovamento urbano

Oggi si manifesta la necessità di ripensare le nostre aree urbane in maniera più indipendente e sostenibile, con più responsabilità verso le risorse locali al fine di aumentare la vitalità delle città.
Il Capitale inattivo, come valore reale, sono i metri quadri di superficie presenti nelle città e la questione generale sta nel trasformare un’area di consumo in un’area di produzione.
Si è capito che che bisogna adottare un nuovo approccio verso lo sviluppo dell’ambiente edificato e degli edifici stessi.

Articolo completo si trova nell'edizione 83 del 2013 alle pagine 98 - 99.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 83 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.