Progettare la normalità - Bioarchitettura Quotidiana - Riumanizzare e civilizzare l'urbano - Atti della Convention Internazionale 2013 – La città, un sistema vivente complesso

Spazi e composizione urbana

Mai nella storia umana si è avuto uno sviluppo delle città come negli ultimi 150 anni: la conoscenza profonda della storia ci abilita ad avere una visione critica nei confronti della città moderna.
Oggi la città dignitosa deve evitare la spettacolarizzazione, offrendo nicchie ed anfratti in cui è possibile ritirarsi per guardare, sentire e godere della vita sulla strada e sullo spazio pubblico.
La disciplina progettuale deve sorgere su basi forti, riservando occasioni e possibilità: l’urbanistica deve rispettare i bisogni basilari dell’uomo abbandonando ogni superbia artistica.

Articolo completo si trova nell'edizione 83 del 2013 alle pagine 84 - 87.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 83 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.