Spazi giapponesi nel fienile alpino

Culture che si annodano nell’intreccio di tronchi a Mathon nei Grigioni

Il recupero di un’antico fienile a Mathon, un piccolo comune di 50 abitanti nel  Cantone dei Grigioni in Svizzera, è il risultato di un intreccio di storie e molteplici immaginari. I diversi background culturali dei progettisti, un filo teso tra Svizzera e Giappone, hanno guidato la ricerca dell’essenza profonda di questo manufatto, premessa indispensabile per la sua trasformazione. Il villaggio è situato nella valle di Schams a 90 Km da Bellinzona e a 1500 metri sul livello del mare. Il territorio prosegue ben oltre i limiti dell’edificato e si estende su per la montagna raggiungendo la cima del Piz Beverin, il suo punto più elevato. Il centro si è conservato autentico fino ad oggi, pur non essendo esente da “peccati comuni” quali la realizzazione di nuove costruzioni talvolta di scarsa qualità architettonica.

Articolo completo si trova nell'edizione 124 del 2020 alle pagine 32-41.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 124 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.