Biologia elettrica

Come individuare il rischio elettromagnetico

L'elettrosmog è più dannoso se il corpo è passivo (di notte). Le cariche inquinanti possono indebolire le difese immunitarie. L'articolo analizza i campi elettrici continui (elettrostatici) i campi elettrici alternati, i campi magnetici alternati, indicando in uno schema i valori limite. Si analizza infine la sintomatologia dovuta all'esposizione concludendo che i fattori scatenanti sono tre: durata dell'esposizione, quantità e predisposizione.

Articolo completo si trova nell'edizione 18 del 2000 alle pagine 44-51.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura®

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.