Morire a Bam

Unesco, Icomos, Iccrom e altre associazioni culturali delle Nazioni Unite, si sono riunite nella conferenza globale “Habitat 2” nel 1996 a Istambul, decretando l’obbligo per ogni nazione di rispondere ai temi della città secondo un’ottica sostenibile verificata attraverso la propria storia dell’architettura, accogliendo soluzioni sviluppatesi nel tempo e nei caratteri stessi dei luoghi d’origine.
Attraverso un’analisi di studio, si sono sviluppate importanti osservazioni sul grave problema del terremoto, prendendo come esmpio il sisma in Iran, nella città di Arg – e – Bam, nella quale è stato distrutto il centro medioevale, costruito in terra cruda e che era miracolosamente arrivato fino a noi attraverso i secoli.

Articolo completo si trova nell'edizione 35 del 2004 alle pagine 26 - 31.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.