La pepita di terra

Sperimentare costruzioni economiche

L’installazione La Pepita, realizzata nell’ambito della Biennale Architettura 2016, si prefigge di favorire una nuova percezione delle costruzioni in “fango”: l’opera, ideata da Anna Heringer, Martin Rauch e Andres Lepik, invita a credere nelle qualità della terra, nella sua stabilità, nella ricchezza dei suoi colori.
La Pepita è il fulcro di uno spazio espositivo che è stato trasformato, attraverso 25 tonnellate di fango, in un incontro immediato con la terra quale materiale edilizio versatile e dalle molteplici possibilità di utilizzo.

Articolo completo si trova nell'edizione 100 del 2016 alle pagine 26 - 31.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 100 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.