Diagrammi futuri

Maledetto architetto

Il 50 % del costruito oggi al mondo continua ad essere autocostruito. La cosiddetta "architettura spontanea" segue, inconsapevolmente, criteri di bioarchitettura, perché dipendono dall'esperienza. La bioarchitettura non deve diventare una sorta di nuovo razionalismo da seguire bensì deve raccogliere il patrimonio geografico locale di ogni architettura. L'articolo è un'aspra critica all'operato degli architetti che generalmente hanno applicato delle teorie architettoniche omogenee nelle situazioni più diverse, snaturando l'armonia dei luoghi.

Articolo completo si trova nell'edizione 11 del 1998 alle pagine 9.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.