La creatività dei bambini è un bene comune

La città di innsbruck crea per loro una scuola d'arte e d’architettura

A Innsbruck, nei pressi di Rapoldipark sorge un padiglione in legno e vetro che ospita “bilding-Kunst und Architektureschule”, la scuola di arte e architettura, su progetto di Niklas Nalbach, Monica Abendstein Arno Ritter, il forum “aut. Architektur und Tirol” e un collettivo di laureandi dell’Institut fur experimentelle Architektur/Studio 3 dell’Università di Innsbruck, accessibile gratuitamente ai bambini e giovani tra i 4 e i 19 anni. Il progetto nasce da una collaborazione tra studenti, architetti, aziende, sponsor, volontari in modo da agire sulla collettività creando nuove opportunità di apprendimento e relazione. L’edificio realizzato nel 2015 ha un’aspetto provvisorio e crudo ma allo stesso tempo caldo e famigliare che utilizza materiali e tecnologie messi a disposizione dalle aziende che hanno supportato questa realizzazione. L’aspetto più caratteristico dell’opera è la sua composizione spaziale costituita da aree che si compenetrano le une alle altre esaltando la libertà di movimento dei fruitori. La forma frastagliata dell’edificio crea spazi interni ed esterni di carattere diverso: terrazze e cortili che si relazionano al parco circostante rivalutando un’area considerata difficile e marginale della città.

Articolo completo si trova nell'edizione 116 del 2019 alle pagine 18-25.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 116 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.