Stratificazione indiana

La costituzione sociale dell’India tradizionale si fonda su un sistema di caste, una gerarchizzazione sacra della società; posizioni critiche verso tale sistema castale si possono trovare nel buddismo, nel pensiero di Ghandi e in svariate scuole tantriche.
Tuttavia il superamento del sistema castale a favore di una moderna società, incontra grande resistenza da parte della popolazione rurale e da taluni ambienti di vasta e profonda cultura tradizionalista.
Le caste sono 4: Sacerdotale (Brahmaica), regale o guerriera (Kshatryia), artigiana (Vaishya) e servile o pleblea (Shudra), ma sono presenti nella società indiana anche figure fuori casta di varia origine.
Le nuove condizioni politiche ed economiche impongono di fatto, la necessità di adattare la tradizione alle nuove istanze sociali con la possibilità, per coloro che lo desiderano, di mantenere la propria dignità catastale: accogliamo il futuro e stiamo ad osservare quale direzione prenderà lo sviluppo dell’India.

Articolo completo si trova nell'edizione 50/51/52 del 2007 alle pagine 32 - 33.

Condividi

Abbonati anche tu alla rivista Bioarchitettura

Abbiamo diversi piani, trova quello che fa per te.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.