Editoriale - Vandali e non

Largo all’abusivismo

Nel linguaggio comune per abusivismo s’intende un complesso fenomeno di devastazione ambientale dovuto ad inefficienza e corruzione, il quale, a partire dalla seconda guerra mondiale, serpeggia sul territorio nazionale, creando danni all’ambiente, alla società e al concetto di legalità.
Un esempio di integrazione tra abusivismo e pianificazione è il caso di Curitiba (Brasile): la città è diventata una specie di laboratorio vivente nel quale è stato testato un nuovo stile di vita non pianificato dall’alto ma coordinato da tutte le parti sociali.
Ci sono altri esempi in Europa come a Roma nell’area ex – Snia Viscosa e Via Giulia.

Articolo completo si trova nell'edizione 89/90 del 2014 alle pagine 2 - 3.

Condividi

Vuoi leggere l'intero articolo o tutta la rivista?

Puoi acquistare l'edizione n. 89/90 direttamente da qui.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta informato con i nostri eventi, attività e sconti.